(0)

FAQ

Ci occorre la scheda di sicurezza (SDS/MSDS) di un prodotto per il Primo Soccorso con marchio CE.

I prodotti per il Primo Soccorso Cederroth con marchio CE sono classificati come "dispositivi medici" ai sensi della Direttiva 93/42/CEE.

Per questo tipo di prodotti non è richiesta la scheda di sicurezza in quanto l'utilizzo sicuro del prodotto è garantito dalla conformità ai requisiti della direttiva sui dispositivi medici.

I prodotti diventano inutilizzabili dopo la data di scadenza?

Gli studi svolti sulla conservazione garantiscono che il prodotto è funzionale e sterile per il periodo di conservazione indicato. Le eventuali variazioni dopo la data di scadenza si verificano gradualmente, non da un giorno all'altro.

Per i prodotti sterili, la confezione deve essere perfettamente integra.
Ad ogni modo, Cederroth sconsiglia di utilizzare i prodotti dopo la data di scadenza.

Sul Pannello di Primo Soccorso è riportata la data di scadenza?

La data di scadenza non è riportata sul Pannello di Primo Soccorso, ma sui singoli prodotti contenuti nel pannello. Infatti, il pannello può essere rifornito con nuovi prodotti che presentano date di scadenza diverse.

I prodotti sul pannello sono classificati come "dispositivi medici", quindi devono soddisfare i requisiti previsti dall'apposita direttiva, fra cui l'indicazione della data di scadenza.

 

Il Fermasangue Cederroth contiene qualche sostanza aggiunta coagulante?

No, il fermasangue non contiene sostanze aggiunte. È il design speciale della fasciatura che ne consente l'utilizzo sia come fasciatura di compressione che per la protezione di ferite più superficiali.

Il fermasangue è costituito da due fasce e una garza assorbente cucita su una delle fasce. Mentre si esegue il bendaggio della parte del corpo infortunata, si può inserire la fascia senza garza in una tasca presente sulla garza per aumentare la pressione sulla ferita.

I Cerotti Cederroth contengono colofonia?

Tutti i materiali dei Cerotti Cederroth sono privi di colofonia.

Tuttavia, alcuni cerotti sono avvolti in una carta protettiva e la carta può sempre contenere quantità minime di colofonia, che quindi potrebbe in alcuni casi trasferirsi al cerotto.

I cerotti blu rilevabili Salvequick sono radiopachi ai raggi X?

I cerotti possono essere rilevati dalla maggior parte dei metal detector sul mercato, ma in genere non sono radiopachi ai raggi X.

Come si conservano i cerotti?

Si consiglia di conservare i cerotti a temperatura ambiente in un luogo fresco e asciutto.

I Cerotti Cederroth contengono lattice?

I nostri cerotti sono completamente privi di lattice. La carta protettiva che avvolge i cerotti è invece incollata con un adesivo a base di lattice. Si sconsiglia quindi l'utilizzo dei prodotti ai soggetti che sono molto sensibili al lattice anche in caso di contatti brevi.

Fanno eccezione i cerotti in rotolo, che non sono avvolti in questa carta.

La Salviettina lavaferite Savett contiene conservanti?

La Salviettina lavaferite Savett non contiene conservanti. Il prodotto è sterilizzato in produzione.

Le salviette umidificate sono utili per difendersi dall'influenza?

Per difendersi dall'influenza si raccomanda di lavare spesso le mani, se possibile utilizzando detergenti a base alcolica.

Cederroth Alcogel e le Salviette detergenti Savett contengono il 70% di alcol, quindi possono essere utilizzati allo stesso scopo dopo aver lavato le mani.

Quali sostanze contiene il lavaocchi?

Il lavaocchi è costituito da una soluzione salina a base acquosa tamponata con sodio borato. Si tratta di una soluzione isotonica (stesso tenore di sale dell'organismo) con pH 7,5.

Il lavaocchi è efficace anche dopo la data di scadenza?

Il periodo di conservazione è determinato sulla base dei dati sulla conservazione del prodotto al fine di garantirne l'efficacia. Il liquido rimane sterile finché non si apre il flacone.

Il lavaocchi si conserva per 4,5 anni dalla data di produzione, il periodo di conservazione più lungo fra i prodotti per il lavaggio oculare disponibili in commercio

Qual è la temperatura di conservazione raccomandata per il lavaocchi?

Il lavaocchi deve essere conservato fra +2 e +40°C. L'informazione è riportata sia sul flacone che sulla scatola.

Il Lavaocchi Cederroth può essere utilizzato per i bambini al di sotto di 3 anni di età?

Il lavaocchi è indicato per il risciacquo esterno dell'occhio. La soluzione non deve essere ingerita in quantità abbondanti (diversi litri). Utilizzando il flacone su un bambino piccolo è difficile controllare che non ingerisca il liquido durante il risciacquo.

I bambini piccoli sono più sensibili all'ingestione del liquido rispetto a ragazzi e adulti, quindi si sconsiglia di utilizzare il prodotto sui bambini piccoli.

Tuttavia, se l'occhio di un bambino piccolo entra a contatto con sostanze pericolose è opportuno procedere immediatamente al risciacquo con acqua o un lavaocchi, se disponibile, incluso il Lavaocchi Cederroth, in quanto il rischio di lesioni oculari è maggiore del rischio correlato all'ingestione del liquido.

Perché il flacone del lavaocchi si apre sempre quando viene estratto dal supporto a parete?

Il supporto a parete è progettato per impedire che il lavaocchi possa essere estratto mantenendo integro il flacone. In tal modo, si evita che il flacone possa essere spostato da un luogo all'altro in quanto è importante che tutti ne conoscano la collocazione in caso di incidente.

Inoltre, in tal modo non è possibile riporre un flacone aperto nel supporto e si evita il rischio di utilizzo di una soluzione non sterile.

Perché un flacone di lavaocchi non è sufficiente per un risciacquo di 15 minuti, necessario quando l'occhio entra in contatto con sostanze altamente corrosive?

I flaconi lavaocchi sono da considerarsi un complemento alle doccette lavaocchi fisse (collegate alla rete idrica) e hanno il solo scopo di accelerare l'inizio del risciacquo.
Il flusso del flacone deve essere abbondante per garantire un risciacquo efficace.

Un flusso che permetta di utilizzare un flacone da 500 ml per 15 minuti sarebbe insufficiente e renderebbe il risciacquo inefficace, con un possibile peggioramento delle condizioni dell'occhio. Se non è disponibile una doccetta lavaocchi si devono utilizzare più flaconi.

È necessario togliere le lenti a contatto prima di iniziare il risciacquo con il lavaocchi?

Gli oculisti raccomandano di togliere la lente al più presto.
Le attuali lenti a contatto morbide sono costituite principalmente da acqua, quindi tutte le sostanze corrosive si disciolgono anche nell'acqua della lente.

In tal caso, se non si toglie la lente, le sostanze rimangono al suo interno e agiscono sull'occhio aggravando le lesioni. Inoltre, la lente forma una barriera che può impedire alla soluzione di risciacquare efficacemente l'occhio. Proteggere le dita dalla sostanza corrosiva prima di togliere la lente.

Se la lente a contatto si è corrosa a tal punto da aderire alla cornea, non tentare
di toglierla e contattare un medico. Proseguire il risciacquo fino all'ospedale.

 

I vostri cerotti sono testati contro le allergie?

I cerotti sono considerati "dispositivi medici", quindi devono essere conformi alla Direttiva 93/42/CEE. Tutti i dispositivi medici in commercio devono essere stati sottoposti a determinati test che ne dimostrino la sicurezza a contatto con la pelle. Se soddisfano i requisiti, i prodotti possono essere definiti ”ipoallergenici”.

Tuttavia, in rari casi, potrebbero causare reazioni cutanee nei soggetti molto sensibili, proprio come accade ai soggetti con allergie alimentari. Ad ogni modo, spesso l'irritazione cutanea è puramente meccanica ed è dovuta al fatto che quando si rimuove il cerotto si asportano gli strati superficiali della pelle.

Come è composto un cerotto e quali adesivi e materiali utilizzate nei diversi tipi di cerotti?

In genere, un cerotto è una pellicola plastica su cui si applicano un velo uniforme di adesivo e un tampone assorbente nel punto centrale. La superficie adesiva viene protetta da due carte in silicone che si sovrappongono parzialmente. La maggior parte dei cerotti è protetta da una confezione di carta sigillata.

Perché non si deve conservare un flacone lavaocchi aperto se contiene ancora liquido?

Quando si apre il flacone, il liquido non è più sterile. Dopo qualche tempo può avviarsi una proliferazione batterica che potrebbe danneggiare l'occhio.